Disegnare fan art senza rischi legali

Disegnare fan art per piacere personale è meraviglioso, ma le cose si complicano appena pubblichiamo o vendiamo simili immagini.

Le fanart sono dimostrazioni di affetto verso un personaggio o un marchio. Nascono da un sentimento profondo, gratitudine per le emozioni che il personaggio ci ha dato o rispetto per il marchio e i suoi successi.

Disegnare o meno le fan art è un argomento controverso: i professionisti affermati consigliano di investire tempo creando materiale originale, mentre una moltitudine di giovani talentuosi di diverte a realizzare fan art sperando di entrare nel settore in questo modo.

Fanart e copyright

Gli accordi internazionali sul copyright sono comuni a molti Paesi. Le leggi interne sul copyright variano da Paese a Paese.

E’ saggio spendere del tempo per informarsi da fonti certe (non per sentito dire sui social o col passaparola!) e restare aggiornato riguardo alle leggi nazionali.

La proprietà di un personaggio appartiene alla persona o azienda che l’ha creato. I diritti sono divisi in diritti di proprietà che rimangono all’autore e diritti commerciali, di solito trasferiti a un’azienda. Quando disegni una fan art, il contenuto-personaggio appartiene a loro e le capacità-realizzazione a te. Hai notato che la questione si è già ingarbugliata?

Princess Serenity from Sailor Moon.

Principessa Serenity, “Sailor Moon” © 1991 by Naoko Takeuchi/Kōdansha.

Posso pubblicare fan art?

Le fan art mancano di contenuti originali a favore della tecnica: composizione, anatomia, colori e stile risaltano rispetto all’ideazione artistica. Le fan art si possono confrontare facilmente alle immagini ufficiali del marchio, o perfino offrire punti di vista nuovi.

Sei libero di mostrare le tue fan art per dimostrare il tuo talento artistico rispetto al materiale ufficiale.

Ricorda di riportare con chiarezza il nome del personaggio, dell’opera, dell’autore e dell’azienda che detengono il copyright. In ogni caso, se ricevi una lamentela da parte loro, sappi che sei in torto e devi soddisfare la loro richiesta di rimozione.

Posso vendere fan art?

Ogni volta che realizzi l’immagine di un personaggio protetto da copyright, paghi tutti i fornitori (carta, colori, stampa, ecc) tranne il titolare del copyright sul personaggio (autore o azienda che sia). Questa discrepanza è il motivo per cui vendere fan art NON è legale e non è nemmeno rispettoso nei confronti dei colleghi autori, anche se sono più famosi e pagati di noi.
Esistono però alcune eccezioni permesse dalla legge italiana.

Disegnare fan art: pro e contro

 Esercizio

Se ci sforziamo di analizzare materiale ufficiale e professionale, cercando di ottenere risultati altrettanto validi, è un buon modo per imparare.

 Mostrare abilità e miglioramenti

Abbiamo detto che le fan art sono tutte su abilità e tecnica. Disegnare gli stessi personaggi più volte evidenzia i miglioramenti nel tempo.

× Mancanza di originalità e creatività personale

Sai impostare perfettamente luci e proporzioni per disegnare il tuo personaggio preferito, ma tutto il resto? Sai disegnare un personaggio secondario, così su due piedi? Sai creare abiti, accessori e sfondi adatti?
Non concentrarti solo sui personaggi, considera anche il mondo in cui vivono.

× Risultare infantili quando si cerca un lavoro

I portfoli professionali devono rispettare regole rigide per essere appetibili. Un portfolio pieno solo di fan art non ti porterà da nessuna parte, nemmeno nell’azienda che si occupa del marchio che ami tanto.

× Le tue fan art vengono rubate e vendute senza il tuo consenso

Imparerai con le cattive come si sente un autore derubato. Peggio ancora, non c’è nulla che tu possa fare per impedire al ladro di fare soldi con le tue immagini: puoi mandare una lettera cease-and-desist o segnalarlo per violazione di copyright, ma la verità è che sei in fallo anche tu, perché nemmeno tu hai alcun diritto di sfruttamento commerciale sull’immagine.

×  Entrare nel settore

E’ vero che alcuni artisti sono stati assunti da grandi aziende perché hanno disegnato fan art spettacolari. Ma questa è solo una delle tante ragioni per assumere un professionista. Le fan art da sole non ti procureranno il lavoro dei tuoi sogni. Anzi, potrebbero uccidere la tua carriera.

× Le fan art per i concorsi sono solo lavoro gratis per i detentori dei diritti

Quando l’azienda del tuo personaggio preferito lancia un concorso, non partecipare! Non c’è ragione al mondo per regalargli le tue doti artistiche, per le quali potrebbero pagarti senza sforzo.
Se gli dai fan art gratis sperando che vinca e diventi il loro prossimo poster ufficiale o altro, non valuteranno mai di assumerti come professionista. Gli dimostrerai solo -a loro e al resto del mondo- che sei così ingenuo da lavorare gratis in cambio di un premio effimero che riempia solo il tuo ego, non il piatto o il portafogli.

Come approcciarsi alle fanart

Non ne abusare

Il numero di fan art nel tuo portfolio dovrebbe essere minimo. La maggior parte delle immagini dovrebbero riguardare contenuti originali, meglio se commissionati.

Troppe fan art ti faranno apparire infantile. Inoltre, troppe dello stesso marchio fanno sospettare una dedizione esagerata. Perché un’azienda dovrebbe assumerti, se sei così devoto ai personaggi di un loro concorrente?

Mostra, non vendere

Le fan art vanno bene per attrarre i visitatori sul tuo sito o al tuo stand in fiera. Lì puoi presentare te stesso e i tuoi contenuti originali.
Le persone non acquistano per la tua bravura, ma per il personaggio famoso di cui ti sei appropriato illegalmente.

Come artisti, non c’è niente di peggio che farsi apprezzare per qualcosa che non ci appartiene.

Un esecutivista che produce solo fan art, magari lucrandoci illegalmente, non avrà mai il potere creativo per competere coi nomi famosi. Ora l’avvertimento dei veterani ha perfettamente senso: investi il tuo tempo per realizzare materiale originale e tuo.

“Ispirato a”, una soluzione vincente

Sirena di Paolo Barbieri da “Fiabe Immortali” (Mondadori).

Ribalta personaggi e situazioni per farli apparire nuovi, lasciando solo un velato richiamo al personaggio o al marchio a cui ti sei ispirato.

Un ottimo esempio è la sirena di Paolo Barbieri in “Fiabe Immortali” (Mondadori). L’unico dettaglio i comune con la sirenetta Disney è la chioma rossa, le molteplici differenze ci dicono che siamo davanti a un personaggio diverso, nuovo e originale.

Fan art e carriera, ecco come fare in 5 punti

Se il tuo scopo è farti assumere da un’azienda specifica per lavorare ufficialmente sui tuoi personaggi preferiti, ho creato una guida con 5 punti strategici per aiutarti.

Devi solo iscriverti a Touched By Art (è gratis!) e scaricarla dall’Area Download. 🙂

0 0 vote
Vota questo articolo
  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili
Francesca Urbinati Artist

Francesca Urbinati

Sono illustratrice e fumettista freelance. Ho lavorato su effetti speciali 3D, graphic design e multimedia per RAI, Mediaset, Adobe, ArtOrder LLC, Studio Hamburg, MoveTheGame e molti altri. Pubblico la serie a fumetti Niki Batsprite e aiuto altri artisti e autori a emergere.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments