Trovare tempo per scrivere o disegnare

©Freepik

Ho sempre pensato che il mio arci-nemico fosse il tempo, il modo in cui scivola via mentre sono concentrata su qualcosa, togliendomi la possibilità di farne altre prima che il giorno finisca.

C'erano tante cose che non sapevo fare bene -ora sono diminuite- ma il tempo impazzito era, in pratica, la causa dei miei fallimenti.

Sull'organizzazione del tempo ci sono molte cose interessanti da dire e torneremo sull'argomento anche in futuro. Nel frattempo, voglio darti qualche consiglio con cui io stessa cominciai a riappropriarmi del mio tempo.

Dai un valore al tuo tempo

©senivpetro/freepik

La vita ci illude che il nostro tempo sia infinito, in realtà è l'esatto contrario: non solo la nostra permanenza sulla Terra è temporanea, ma ogni attimo che va a finire nel passato è irrecuperabile.

Qualsiasi cosa facciamo, che sia lavorare, aspettare l'autobus o dormire, il nostro tempo ha un valore. Quindi dobbiamo sprecarne il meno possibile, in base alla situazione in cui ci troviamo.

Ogni attimo della nostra vita che va a finire nel passato è irrecuperabile. Quindi diamogli un valore.

Ad esempio, aveva senso che anni fa lavorassi ore extra per un'azienda che non mi riconoscevano gli sforzi fatti, nemmeno coi report che indicavano +78% ?
Allora basta far regali all'azienda: meglio limitarsi all'orario stabilito, non accollarsi mansioni in più e arrivare a casa più freschi e con più tempo per sé.

A suo tempo, sono partita da qui e ho iniziato ad applicare il concetto un po' a tutto, organizzando il mio tempo in funzione di quanto un'attività era positiva per me.

Priorità senza pietà

Ammettiamolo, noi creativi siamo gente curiosa ed entusiasta di tutto, sempre in cerca di stimoli e novità. Questo atteggiamento, di per sé bellissimo, ha però lo svantaggio di renderci dispersivi di livello epico.

Se è il tuo caso, il primo passo è prendere coscienza che c'è un numero limitato di cose che puoi seguire contemporaneamente, 3 o 4 al massimo.

Come sceglierle?

Elenca una lista delle tue priorità personali e dai una sorta di voto a ciascuna, da quelle di cui non puoi proprio fare a meno (portare a scuola i figli, la palestra che adori, ecc) a quelle rimandabili o addirittura eliminabili, ad esempio passare ore e ore a scorrere i social o a fare bingewatching su Netflix.

Dividi e delega

©pressfoto/freepik

Il consiglio vale per entrambi i sessi, ma lo rivolgo in particolare alle donne: amiche mie, spesso inseguiamo sogni di affermazione personale mentre siamo ancora vittime del patriarcato, tarpandoci le ali da sole!

Quante volte state ancora riordinando la cucina mentre il vostro lui si è già accomodato sul divano?
Quante volte, uscite dal lavoro, correte a fare mille commissioni mentre lui va dritto a casa, al massimo dopo aver raccolto i figli da calcetto?

Tra le attività indispensabili, valuta come puoi ottimizzarle, anche delegando al partner o a un altro membro della famiglia.

Se nonostante le priorità non hai ancora tempo, forse è perché deleghi troppo poco.

Chiedi aiuto e coinvolgi il tuo partner o la tua famiglia come alleati che ti accompagnino nella realizzazione dei tuoi obiettivi personali.
Ti garantisco che sarà molto emozionante anche per loro.

Un'ultima cosa


Di recente ho lanciato un sondaggio sulla vita creativa. Ne farò un video con tante indicazioni utili in base alle risposte, quindi partecipa al sondaggio e fai sentire la tua voce!

    Ottieni di più!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili
Francesca Urbinati Artist

Francesca Urbinati

Sono illustratrice e fumettista freelance. Ho lavorato su effetti speciali 3D, graphic design e multimedia per RAI, Mediaset, Adobe, ArtOrder LLC, Studio Hamburg, MoveTheGame e molti altri. Pubblico la serie a fumetti Niki Batsprite e aiuto altri artisti e autori a emergere.

2

avatar
3000
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
francesca dea
Ospite
francesca dea

Articolo interessante che condivido volentieri. credo che il focus principale si debba porre su quali siano realmente in nostri OBIETTIVI, tante volte quando corriamo dietro a mille cose è solo un modo per procrastinare cio che è veramente importante perchè, se metti caso risucissimo a realizzarlo magari non saremmo in grado di gestire la situazione, perchè ol nostro inconscio non ci ritiene all’altezza. Parlo cosi perchè a me credo sia proprio questo quello che mi frena di piu… sarei in grado di gestire la mia vita con un cambiamento cosi radicale? se finalmente si avverasse il mio sogno, cioè quello… Leggi il resto »