Quale prezzo per la tua arte

C'è un dibattito infinito sul prezzo dell'arte. Questo articolo offre un modo semplice per stabilire i prezzi delle tue opere su commissione.

La gente sottovaluta l'arte

Se hai mai provato a vendere le tue doti artistiche, avrai già sperimentato che la gente ignora quasi tutto sul fare arte. Pensano che sia divertente, veloce e rilassante. Questo succede perché non hanno idea dell'esercizio, tempo e impegno richiesti per produrre ogni singolo disegno decente.

Nell'estate del 2014 ho tenuto una mostra personale. C'erano illustrazioni stampate, un'area di disegno dal vivo e video sulla pittura digitale. E' stata una grande occasione per i visitatori di fare un giro "dietro le quinte" e mi ha sorpresa quanto poco sapessero sull'illustrazione.

La maggior parte di loro nemmeno sospettava che fosse ancora un lavoro artigianale, con l'autore bloccato davanti alla carta o allo schermo per ore o perfino giorni per completare una singola immagine. Le persone non sanno nulla dell'impegno che implica il nostro mestiere. Tocca a noi spiegarglielo.

Una volta che i visitatori sono a conoscenza del tempo e dell'impegno che hai speso per realizzare un'immagine, il suo prezzo suonerà più equo alle loro orecchie.

Non stanno acquistando il risultato di qualche minuto del tuo divertimento, stanno acquistando una prova della tua vocazione per l'arte.

Non svalutare la tua arte

punishment
Tu conosci le tue capacità e il loro valore. La gente comune no.
Tu fai il prezzo, non loro.

Ci sono degli errori comuni quando si stabilisce il prezzo della propria arte:

  • Mancanza di autostima. Non ti senti in grado di competere coi grandi artisti. Probabilmente hai ragione, ma ciò non significa che non meriti un compenso equo per le tue immagini.
  • Sei nuovo nel settore. Quindi imposti un prezzo basso. In realtà stai gridando ai quattro venti che sei un novellino con capacità acerbe e immagini inutili. Apparirai ingenuo e inesperto.
  • Compensi la bassa autostima con prezzi bassi. Applichi una mossa di marketing sperando di aumentare le vendite. L'amara verità è che ti spaventa l'idea che nessuno acquisti le tue opere, quindi chiedi un prezzo ridicolo. Anche se vendessi qualcosa così, è perché sei bravo o perché sei economico? Non ha senso definirti un professionista perché sei economico.

Questi errori sono molto subdoli. Puoi metterli a tacere con frasi zen come questa:

Non svalutare la tua arte, la gente lo sta già facendo per te.

Piuttosto, devi preoccuparti di tenere un prezzo abbastanza alto da poter gestire margini, sconti e offerte speciali guadagnandoci comunque qualcosa.

Strategia di contrattacco

killing_me_softly

1. Fai ricerca sui prezzi

Cerca o chiedi ad altri artisti, anche veterani, suggerimenti sui prezzi e la velocità di esecuzione. Prezzo / ore necessarie = tariffa oraria. In questo modo puoi confrontare la tua tariffa, velocità e prezzo finale delle tue immagini e far quadrare il cerchio tra questi tre fattori.
Come riferimento, ti raccomando di non scendere sotto i €15 l'ora. Lavorare per meno non solo non è vero lavoro, ma può perfino uccidere la tua carriera.

2. Migliora la tua arte

Non smettere mai di migliorarti! Fai sempre del tuo meglio. Poi fai ancora meglio. Più la tua arte diventerà "wow", più sarà facile venderla.

3. Migliora il tuo rapporto qualità-velocità

Se il tuo calcolo non rientra in una tariffa professionale, è probabile che tu non sia ancora abbastanza veloce o capace per vendere opere su commissione. Concentrati a superare i tuoi punti deboli.
Potrai proporti come artista su commissione quando sarai pronto, con un prezzi dignitosi e molte meno insicurezze e difficoltà a venderti.

4. Educa i clienti sull'impegno necessario a realizzare immagini di qualità

Ogni volta che ne hai l'occasione, mostra o parla dei dietro le quinte. Spiega che la tua è una vocazione, che non puoi smettere di esercitarti e imparare, che ogni singola immagine richiede ore o giorni per vedere la luce. Le persone ti saranno grate e guarderanno alle tue opere con più rispetto

5. Offri prodotti diversi a prezzi diversi

Permetti ai visitatori di trovare qualcosa alla loro portata. Mostra differenti pacchetti o misure e prezzali di conseguenza.
Prova ad offrire un listino il più vasto possibile. Un visitatore potrà scegliere una spilla da € 2,50 o innamorarsi d i una stmapa e spendere di più. In ogni caso, concluderai una venditta e avrai un cliente felice in più.

6. Taglia i costi

Fai del tuo meglio per risparmiare più che puoi: materiali, spedizione, hotel, tutto. Ogni centesimo che risparmi ti aiuterà a gestire sconti e offerte speciali, e ad affrontare le spese mentre continui a lavorare.

7. Unicità

Un aspetto splendido dell'essere un artista è che ognuno di noi è unico. Non c'è motivo di confrontarsi o invidiarsi a vicenda, perché ognuno esprime se stesso a modo suo. Questo è il motivo per cui i prezzi possono variare molto da un artista all'altro.
Ricorda -anche ai clienti, se necessario- che ogni artista è unico, così come i prezzi delle loro opere.

    Ho qualcosa per te!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili

avatar
3000
  Subscribe  
Notificami