Pennelli digitali: scarica i miei preferiti

Un pennello digitale o brush è un “timbro” che si ripete in automatico mentre trasciniamo l’input sullo schermo. Possiamo modificare le sue caratteristiche in modo drastico, fino a ottenere effetti stupefacenti e risparmiare tantissimo tempo. In questo articolo te ne mostrerò alcuni e condividerò con te i miei pennelli preferiti.

Trarre il meglio dai pennelli digitali

  • Resta sul semplice
    Ogni bella immagine è composta da vere e proprie macchie aggiunte con cognizione di causa, perciò non esiste pennello “tutto incluso” che ti salvi. La via più veloce per imparare è usare pennelli semplici in modo “furbo”, sfruttando le impostazioni e gli automatismi dei software di grafica.
  • Non essere pigro
    Se devi cambiare dimensione, opacità o altre impostazioni del pennello che stai usando, fallo. Non cadere nella trappola della pigrizia, continuando a dipingere con un pennello che non è adattato all’area di cui ti stai occupando.
  • Sfrutta la dispersione del pennello
    La dispersione o scattering permette di spargere il timbro del pennello su un’area più vasta mentre lo trascini. In questo modo puoi creare stelle, onde, fogliame e perfino folle di persone con pochissime pennellate, risparmiando un sacco di tempo!
  • Sfrutta il fattore caos del pennello
    Il parametro jitter accanto ad alcune opzioni aggiunge una variazione all’opzione stessa, conferendo al pennello un andamento più casuale e naturale. Ad esempio, la tua pennellata di stelle avrà delle zone in cui sono più vicine e numerose, altre meno, senza che tu debba passarci più volte.

I miei pennelli preferiti da scaricare

  1. Due brush grezzi per sketch volumetrici
    Uso questi pennelli per creare concept art o bozze partendo dai volumi piuttosto che dalle linee, quando voglio concentrarmi sulla composizione e sui chiaroscuri.
  2. Brush pastello
    Un pennello digitale che simula una matita morbida. Lo uso per disegnare gli sketch con un calore simile a quello della matita tradizionale. Il tratto granuloso e spesso impedisce di scendere subito nei dettagli.
  3. Brush inchiostro
    Un semplice pennello schiacciato che uso per disegnare le lineart con diversi spessori.
  4. Brush deciso
    Uso questo pennello per stendere i colori pieni, senza sovrapposizioni, ad esempio le ombre di base o il cel shading.
  5. Brush trasparente
    A differenza del precedente, con questo pennello stendo velature di colore sovrapposte. Utile per i colpi di luce, i riflessi e i tocchi di colore che non devono avere bordi troppo netti.
  6. Brush aerografo
    Di solito lo uso con dimensioni abbastanza grandi, per stendere sfumature molto leggere su aree ampie del disegno, ad esempio per bilanciare tutti i contrasti tra le aree in piena luce e quelle in ombra.
  7. Brush nuvole
    Un pennello dall’aspetto soffice e i contorni definiti, che uso a bassa opacità per dipingere le nuvole o applicare texture leggere.

Oltre ai miei pennelli che puoi scaricare nell’Area Download dopo esserti iscritto gratis a Touched By Art, ti consiglio i pennelli di Grzegorz Rutkowski, uno dei miei artisti preferiti. Sono asciutti e pastosi, ideali per aggiungere texture e dettagli pittorici.

Convertire i pennelli per Procreate e Clip Studio Paint

Vivo su Photoshop, perciò i miei pennelli sono in formato ABR.
Se usi altri software di disegno e vuoi convertire i miei pennelli, ecco alcuni link e tutorial che possono esserti utili:

0 0 vote
Vota questo articolo
  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili
Francesca Urbinati Artist

Francesca Urbinati

Sono illustratrice e fumettista freelance. Ho lavorato su effetti speciali 3D, graphic design e multimedia per RAI, Mediaset, Adobe, ArtOrder LLC, Studio Hamburg, MoveTheGame e molti altri. Pubblico la serie a fumetti Niki Batsprite e aiuto altri artisti e autori a emergere.
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Tutorial e download dei miei pennelli preferiti […]