Motivi sbagliati per cercare un editore

Se nell'era dei social media, dell'autopubblicazione e del print-on-demand stai cercando un editore che ti pubblichi, forse lo stai facendo per i motivi sbagliati. Scopriamolo insieme.

Ego e conferme

E' ancora convinzione diffusa che gli editori siano validi giudici sulla qualità delle opere. Lasciami smontare questo falso mito.

Gli editori sono aziende. Pubblicano soprattutto ciò che secondo loro venderà bene.

Se dentro di te hai bisogno di rassicurazioni che la tua opera sia meritevole e "di qualità", sappi che i criteri di selezione degli editori manderanno all'aria i tuoi piani. Agli editori interessano le opere che possono monetizzare. Quindi, per quanto la tua opera sia stupenda, se non è vendibile facilmente è molto difficile che un editore si accolli la fatica e il rischio di produrla.

Attenzione alle EAP

La sigla sta per "Editore A Pagamento" e descrive le aziende che, di solito in modo poco trasparente, pubblicano gli autori a spese di questi ultimi. Ad esempio, con l'acquisto obbligatorio di quasi tutte le copie stampate. Riconoscerle è in realtà molto semplice:

E' sempre l'editore a dover pagare l'autore, non viceversa.

Sono solo un autore

Realizzare qualsiasi opera tutta da soli può essere soverchiante. Se abbiamo già compiuto l'impresa di completarla, ora vorremmo essere affiancati da qualcuno che si occupi delle correzioni, della stampa e del marketing.

In fondo, noi siamo solo autori e il nostro l'abbiamo già fatto.

Questo ragionamento dell'era analogica non funziona più. Pochissimi editori hanno le forze per fare marketing serio e mirato. Né è scontato che possano farlo proprio sulla tua opera rispetto a ad altre più vendibili del loro catalogo.

Anche con un editore alle spalle, oggi un autore è tenuto a mettersi in gioco in prima persona.

L'autopublicazione è un rischio che mi spaventa

Non so come si fa

Per fortuna, ciò che non si sa si può imparare.
Tanti hanno autopubblicato prima di te e sono ancora vivi per raccontarlo... me compresa! Non temere di contattarli e chiedergli consiglio. Inoltre ci sono tanti blog e community social dove informarsi e raccogliere pareri.

Mi mancano tempo o soldi

Questa foto, scattata meno di un anno fa, è già vecchia perché nel frattempo ho pubblicato altre novità.

Autopubblicare richiede molta disciplina, competenze a 360 gradi e un investimento notevole sia di tempo che economico. Se quest'ultimo è per te lo scoglio più grande, comincia preparando un business plan e risparmiando con pazienza per autofinanziarti, anche tramite una campagna di crowdfunding orchestrata e lanciata al momento giusto.

Ho impiegato 14 anni per arrivare dal concept di Niki Batsprite all'autopubblicazione del primo volume.
Se ti sembra tanto, considera che poi in metà del tempo sono arrivata a pubblicare il decimo. Conosco autori che hanno lottato 20 anni prima di stringere tra le dita la loro prima opera pubblicata da un editore, quindi tutto sommato sono nella media.
Come autrice autopubblicata ho imparato una marea di lezioni fondamentali. Concordo sul fatto che l'autopubblicazione non fa per tutti, più per motivi di approccio mentale che per impedimenti esterni come il tempo o i soldi.

Sono solo

La maggior parte delle case editrici sono piccole realtà che non hanno tante più risorse rispetto ai singoli. Alcune sono nate da gruppi di autori che si sono uniti in collettivi e nel tempo strutturati in vere e proprie case editrici.

Se l'idea di autopubblicare da solo ti spaventa, unisciti ad altri autori o entra in un collettivo già formato.

Il lavoro di squadra sarà un utile apprendistato per imparare a muoverti nel mondo editoriale anche da solo in futuro.

    Ottieni di più!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili
Francesca Urbinati Artist

Francesca Urbinati

Sono illustratrice e fumettista freelance. Ho lavorato su effetti speciali 3D, graphic design e multimedia per RAI, Mediaset, Adobe, ArtOrder LLC, Studio Hamburg, MoveTheGame e molti altri. Pubblico la serie a fumetti Niki Batsprite e aiuto altri artisti e autori a emergere.

5

avatar
3000
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Paola Terlizzi
Member
Paola Terlizzi

Un sito decisamente interessante.

Claudia Massetti
Member
Claudia Massetti

Molto utile devo dire! L’autopubblicazione e’ abbastanza spaventosa come realtà vista da chi non sa ancora quasi niente di come funzioni essa o le case editrici ahaha ma anche gli editore personalmente mi inquietano…non so nemmeno io il perchè. Ottimo lavoro!!

Paola Terlizzi
Member
Paola Terlizzi

Sito interessante.