Caro artista, ti svelo il segreto dei social

Quante volte ti sei chiesto perché vieni ignorato sui social network, mentre scarabocchi altrui vengono sommersi di like? Come puoi ottenere visibilità, vendite e commissioni? Non sprecherò il tuo tempo citando frasi fatte come "posta contenuti interessanti": ti dirò esattamente cosa fare.

La grande bugia dei social

Sappi che ero nella tua stessa situazione. Coi social faticavo tanto per ottenenevo solo briciole. Eppure altri artisti andavano alla grande senza sforzo apparente. Ho capito di avere una lacuna, perciò mi sono dedicata a studiare i social, sul serio e in maniera approfondita, per più di un anno.

La prima scoperta che voglio condividere con te è questa:

Molti artisti non hanno successo sui social network perché li usano come fanno tutti, cioè nel modo sbagliato.

Disegnatori e scrittori, copiando il comportamento dei colleghi, hanno diffuso col tempo delle abitudini inutili o addirittura dannosi. Un esempio? Chiedere l'amicizia e poi invitare a mettere "mi piace" alla propria pagina.

Se, come me, hai cercato di andare al nocciolo del problema, ti sarai imbattuto in articoli che promettono hashtag infallibili o invitano ad azioni poco chiare come "content is king" e "sii costante".
Questi articoli possono essere utili a chi appartiene al marketing ed è già abituato a un certo mindset. Per noi artisti e scrittori, invece, somigliano al sumero misto all'arabo.

In effetti, cercano di dirci questo:

Dobbiamo tornare ad usare i social nel modo per cui sono nati, cioè per connettere le persone.

Facciamo pace coi numeri

Gran parte dei numeri che ci mostrano i social sono definiti vanity metrics, cioè "statistiche per farsi fighi" senza un valore reale. E, credimi, produttori ed editori se ne stanno accorgendo in fretta.

Uno dei pochi dati di cui deve importarci davvero è l'engagement, cioè la partecipazione del nostro pubblico. Si tratta di un valore relativo al pubblico raggiunto, quindi è normale se rimane piuttosto basso in proporzione alle visualizzazioni.

Algoritmi oscurantisti

Gli algoritmi promuovono o nascondono i post e si aggiornano in continuazione, spesso senza preavviso. Un giorno potresti ricevere 100 like e il giorno dopo 10, solo perché l'algoritmo è cambiato e la piattaforma ha deciso di penalizzare il tuo post.
Promuoverlo a pagamento non è una vera soluzione, ma possiamo stare un passo avanti all'algoritmo sfruttando i social in modo alternativo.

Prendiamoci la rivincita!

Prima ho accennato al fatto che dobbiamo tornare a usare i social per interagire tra persone, anche se il nostro scopo finale è vendere il nostro libro o ottenere più commissioni.
Prima di vendere o anche solo "avere dei fan" dobbiamo costruire dalle fondamenta un rapporto costante e autentico con loro.

Per non allungare troppo questo articolo ti ho preparato una infografica dettagliata nell'Area Download, non ti resta che scaricarla e mettere in pratica i suoi semplici passaggi. Poi mi raccomando, fammi sapere com'è andata!

    Ottieni di più!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili

avatar
3000
  Subscribe  
Notificami