6 trucchi per scansionare disegni e tavole

Vuoi scansionare i tuoi disegni al meglio quando li trasferisci in digitale?
Questi trucchi da professionista ti aiuteranno ad ottenere scansioni perfette.

Scegli la risoluzione giusta

Per prima cosa, imposta la risoluzione (DPI, punti per pollice) a seconda del tipo di immagine e di cosa vuoi farci una volta digitalizzata.

Si tratta di un disegno a colori? Ti occorrono almeno 300 dpi.
E' una tavola a fumetti inchiostrata o un disegno in bianco e nero? Allora dovrai impostare come minimo 600 dpi.

Meglio scura e a basso contrasto

Durante la scansione, il foglio viene illuminato da una lampada interna allo scanner. L'immagine scansionata viene poi elaborata in base alle opzioni di luminosità che hai impostato prima della scansione.

Il risultato potrebbe apparire "bruciato" nelle zone più chiare o più scure. Da queste aree non sarà più possibile estrapolare i dettagli.

Meglio quindi scansionare un'immagine "grigia" e a basso contrasto. Ci occuperemo in un secondo momento, col nostro software di grafica preferito, di regolare i toni senza perdere dettagli.

Scansiona sempre a colori

Anche nel caso di immagini a matita o inchiostrate in bianco e nero, è utile lasciare la scansione a colori.

Questo perché durante la scansione ci interessa che lo scanner raccolga più dati possibile. Una volta che l'immagine digitale sarà sul nostro computer, avremo tutto il tempo e i mezzi per ottimizzarla nel modo migliore.

Immagini più nitide

Un trucco molto semplice per ottenere immagini nitide e pulite dalle scansioni, è scansionarle con 150 dpi in più del necessario.
Dopo aver regolato i toni e ripulito le macchie più vistose, ridimensioniamo l'immagine alla sua risoluzione standard.

Durante questo processo, i pixel si interpoleranno tra loro, fondendo i piccoli difetti e rendendo l'immagine molto più definita.

Tieni pulito il vetro dello scanner

Può sembrare una ovvietà, eppure ditate, polvere e briciole di gomma da cancellare sono sempre in agguato sul vetro dello scanner. Assicurati di avere sempre le mani pulite e non unte prima di aprire lo scanner e cerca di non toccare il vetro con le dita.

Se il vetro è sporco, puliscilo delicatamente con uno spray per gli schermi e un panno morbido, tipo le tovagliette per gli occhiali.

Tieni pulito il foglio

Assicurati di rimuovere dal foglio tutte le briciole di gomma da cancellare.

Se hai usato inchiostro o colori che hanno bagnato il foglio, attendi che sia perfettamente asciutto prima di scansionarlo.

Se si stratta di un disegno a matita, pastelli, a carboncino o altre tecniche a polvere, usa del fissativo o metti un foglio di acetato trasparente sopra il vetro dello scanner.

Consiglio extra: non lasciare il foglio dentro lo scanner

Rischi di cercarlo per un bel po' prima di ricordarti che è lì sotto!
Inoltre, lasciare il foglio o l'intero blocco da disegno a depositare particelle di colore sul vetro o a far entrare un filo di polvere, tenendo sollevato il coperchio col suo spessore, non è una buona idea.

Anche se c'è un apposito scalino per appoggiare il foglio durante la scansione, togliendolo appena fatto sarai sicuro che il coperchio è chiuso in modo ermetico e che il vetro del tuo scanner resterà perfetto fino al prossimo utilizzo.


Che ne pensi di questi trucchi? Ne conosci altri? I commenti sono a tua disposizione. 🙂

    Ottieni di più!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili

avatar
3000
  Subscribe  
Notificami