Perché non vendi alle fiere del fumetto

Le ore passano e sei ancora dietro il tuo stand, chiedendoti perché nessuno ha acquistato nulla di quello che hai esposto. Dubbie  domande ti si affollano in testa, mentre la tua autostima scivola via. Questa lista di accorgimenti ti aiuterà ad evitare la desolazione e le poche vendite durante gli eventi.

Posizione e arredamento del tavolo

Se la posizione del tuo tavolo non è d'aiuto, c'è ancora qualcosa che puoi fare per attirare l'attenzione su di esso.

Fatti riconoscere con striscioni e poster

Fai uno striscione col tuo nome e i tuoi disegni di punta. Mettilo in alto sul muro dietro di te o usalo per avvolgere il tavolo. Anche poster colorati su colonne e pareti ti saranno di aiuto.

I visitatori devono accorgersi "alla prima occhiata" chi sei e cosa offri. Magari proseguono, ma gli interessati prenderanno un biglietto da visita o torneranno più tardi.

marquette_sagra-dei-fumetti-2013_foto_stand_marika_dallocco

La statua di Niki Batsprite. Foto: Marika Dallocco.

Quando arredi il tavolo considera il flusso di passaggio. All'inizio, osserva il via vai e piazza un catalizzatore all'angolo di arrivo. Nel mio caso, è una statua di Niki Batsprite alta 16cm che ho commissionato apposta.
Usa il centro del tuo tavolo per mostrare i tuoi prodotti migliori, quelli che vuoi vendere di più. Metti in evidenza sconti e offerte speciali.
Usa l'angolo opposto per i prodotti più economici. Se un visitatore di passaggio sta pensando che non può permettersi o non gli piace altro, potrebbe cambiare idea a questo punto.

Fa cambiamenti

Se il tuo arredamento iniziale non funziona come previsto, prova a ribaltarlo o cambiarlo. Questo farà anche apparire il tuo tavolo "nuovo" ai visitatori di passaggio, che potrebbero dargli una seconda chance.

L'arte e l'autore

Hai fatto del tuo meglio per confezionare splendida arte ed esporre all'evento. Forse ci hai messo così tanto impegno che ti sei dimenticato di te stesso.

Tu sei il biglietto da visita della tua arte.

Pulito e profumato

Nessuno vuole avvicinarsi a una persona che sembra un barbone. Pettinati i capelli, indossa abiti puliti e lavati più del solito se è necessario. I visitatori non t'incolperanno se appari stanco, lo faranno se la tua presenza è spiacevole.

Daniele wears a Venom T-shirt while posing with Guardians of the Galaxy. Do you get the sneak peak?

Daniele indossa una T-shirt di Venom mentre posa con i Guardiani della Galassia. Cogli la citazione?

Vestiti casual con stile

Scegli vestiti che non fanno a cazzotti tra loro o col materiale che esponi: si suppone che tu sia in grado di abbinare i colori. Non serve che ti metti in tiro, solo casual con stile.

Il mio compagno Daniele è un ottimo esempio: da collezionista ed esperto di supereroi, ogni giorno indossa una diversa T-Shirt a tema e va in giro con uno zaino identico allo scudo di Captain America. E' diventato un volto noto tra i visitatori e gli espositori delle fiere. Si chiedono quale maglietta indosserà il giorno dopo e quali novità e indiscrezioni rivelerà facendo due chiacchiere al nostro stand.

Non fare cosplay. Proprio no

Indossare la maglietta di un supereroe o il ciondolo del tuo personaggio preferito è molto diverso dal fare cosplay o vestirsi gotico dalla testa ai piedi. Nell'ultimo caso, si passa il limite.

Non si puoi fare cosplay mentre stai vendendo al tuo stand: devi decidere tra giocare e lavorare.

Come ho scritto riguardo al fare o non fare fanart, apparirai non professionale e concentrato (perfino ossessionato) da un personaggio, marchio o stile che non sono i tuoi. I visitatori penseranno che tu non sia interessato a una conversazione decente su altri argomenti.

Un sorriso, per favore

Sorridere è la cosa più importante di tutte. I visitatori non conoscono gli sforzi che hai fatto per essere dove sei, né i tuoi problemi o paure.
Le fiere del fumetto offrono molto più di un punto vendita temporaneo. Ci promuovi te stesso, incontri gente, fai amicizia, impari cose e raccogli notizie. Le vendite sono solo una parte di tutto questo. Se questa volta non hai guadagnato, non significa che tornerai a casa a mani vuote.

Già solo completando il tuo fumetto e proponendolo a un evento, hai compiuto molto più di tanti visitatori e aspiranti là fuori. Sii fiero di te e sorridi.

Me, Daniele and our friends celebrating a joyful ending after exhibiting at Lucca Comics & Games 2013.

Io, Daniele e i nostri amici celebriamo la gioiosa chiusura di  Lucca Comics & Games 2013.

Incontra i tuoi vicini

Se i tuoi vicini di stand sono liberi, facci due chiacchiere. Ti farai degli amici, o almeno degli alleati, e probabilmente verrai a sapere qualcosa di nuovo. Quando ti vedono parlare con altri espositori, i visitatori ti immaginano attivo e orientato al business. Devi solo evitare di disturbare il tuo vicino ed essere pronto a fermare la conversazione quando i visitatori si avvicinano.

Il linguaggio del corpo

Il tuo linguaggio del corpo ha un enorme impatto. Non importa quanto sei stanco, fa del tuo meglio per tenere schiena e spalle dritte. Non far pensare ai visitatori che sei troppo esausto per parlargli e presentargli le tue opere.

Disegna

Se nessuno si avvicina e ti annoi, disegna.
Il tempo passerà più veloce e i visitatori potrebbero fermarsi per osservare la tua magia. Se sei in stand da solo (cosa che non raccomando) fai attenzione a non alienarti o potresti perdere potenziali contatti.

    Ho qualcosa per te!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili

1

avatar
3000
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback
L'arte digitale non ti salverà | Touched By Art

[…] Esporre alle fiere è un must per promuovere la tua arte e farti conoscere come artista. Lo stesso vale per le performance, i workshop, le dimostrazioni e l'insegnamento. Queste situazioni capitano a tutti gli artisti ed è qui che le abilità nelle tecniche tradizionali possono migliorare la tua carriera. […]