Palette ristretta per migliorare i disegni

Aggiungi ai Preferiti
Aggiungi ai Preferiti

Oggi voglio mostrarti un accorgimento che mi ha aiutato molto a migliorare nella colorazione: la palette ristretta.

Ne ho notato il potenziale analizzando in modo “scientifico” alcune immagini dei miei artisti di riferimento. Una volta assimilato questo dettaglio, mi è saltato all’occhio anche su tanti dipinti d’epoca, copertine e pagine di fumetti, locandine di film e così via.

Mi sono resa conto che quasi tutte le immagini considerate universalmente “belle e famose” sfruttano la palette ristretta, anche se a colpo d’occhio sembrano molto colorate.

Il trucco consiste nel decidere 2 colori dominanti, più un terzo facoltativo, e spaziare il meno possibile sulla ruota colore.

Eccoti alcuni esempi di immagini che ho realizzato applicando il concetto di palette ristretta. Nei grafici a lato di ogni immagine si notano bene i 2-3 colori base. Le sfumature intermedie sono legate ad essi, senza vagare ovunque sulla ruota colore.

Se vuoi esplorare i valori cromatici dei tuoi artisti preferiti o testare le tue immagini, qui puoi scaricare il tool che ho usato per i test di questo articolo.

KGamut Tool

Commenti e Recensioni

Segui
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti

Esplora gli argomenti che ti interessano

AI · Autopubblicare · Autore · Autostima e motivazione · Blocco artistico · Case history · Copertina · Copyright · Corsi · Download · Editori e agenzie · Eventi · Fiere del fumetto · Formazione · Fumetti e manga · Illustrazione · Intelligenza artificiale · Lavoro autonomo · Pennelli digitali · Portfolio · Promozione · Rampa di lancio · Salottino dei pennelli · Sceneggiatura · Self · Stampa · Strategie · Supporto · Tecnica · Tutorial · Video

SEGUIMI SU