Risorse, Corsi e Tutorial per Illustratori, Fumettisti, Freelance Creativi e Autori Indipendenti

Disegnare e colorare con le maschere digitali

di Francesca Urbinati

Un modo facile per disegnare e colorare in digitale tenendo tutto sotto controllo esiste: sono le maschere digitali! A grande richiesta, in questo video mostro come funzionano e come le utilizzo per dipingere le mie illustrazioni digitali su Photoshop e Procreate (o nel tuo software di grafica preferito).

Se ti è piaciuto questo contenuto, seguimi e commenta cosa vorresti vedere la prossima volta.


In questo video ti mostrerò come dipingere in digitale con le maschere e avere il controllo completo su quello che stai facendo: luci, ombre e colori, tutto quanto.

La maschera di ritaglio, la sua posizione nei canali e il risultato finale

Come funzionano le maschere digitali

Che cos’è una maschera digitale e soprattutto come si applica?
Abbiamo il nostro livello, come vedi sotto ne ho messo un altro. In questo caso ci sono due sfere colorate.
Su uno dei miei livelli posso creare una maschera semplicemente utilizzando l’icona adatta.

In Photoshop si trova qui, ma ad esempio su Procreate la puoi trovare con il tasto destro, insomma ogni software di grafica che si rispetti ha il modo di creare le maschere.
Quindi è solo questione di vedere l’aiuto in linea o qualche tutorial specifico -di quelli che ti dicono clicca qui clicca lì- per il tuo software quello che vuoi usare, e troverai il modo di creare e di attivare la maschera per quel livello.

Ora vedi che mi ha creato sostanzialmente un livello di maschera completamente bianco. Cosa vuol dire?

Significa che tutta l’area della mio canvas, della mia immagine, sarà visibile. Quindi tutto quello che nel livello è presente sarà visibile, in questo caso la sfera azzurra è totalmente visibile

Ma che succede se io comincio a dipingere sulla maschera ad esempio con il nero?
Devi sapere che le maschere lavorano con le gradazioni di grigio. Dato che il bianco significa “completamente scoperto” il nero significa “completamente nascosto”.
Questo mi permette di disegnare su un livello e nascondere delle parti anche con delle sfumature.

Così gestisco la trasparenza del livello, praticamente disegno la trasparenza e in questo modo posso controllare esattamente quanta parte del livello si vede e quale invece più o meno nascosta o trasparente.

Nella tab dei canali, se li nascondiamo tutti e chiediamo di vedere solo il livello della maschera, effettivamente quello che io ho disegnato sulla maschera (ovvero le parti bianche) sono quelle che sono totalmente visibili mentre le parti nere sono quelle che ho reso totalmente trasparenti.
Poi c’è una sfumatura intermedia che infatti crea un effetto vedi di semitrasparenza.

Vediamola ora su qualcosa di più complesso.

Il livello “ombra” con la sua maschera di ritaglio

Esempio pratico di colorazione con una maschera

In questo disegno ho già preparato lo sfondo e i colori piatti.
Ora aggiungo un livello solido quindi sto scegliendo un momento il colore dell’ombra, che vorrei fosse un pochino fredda e azzurrina insomma per riflettere un po l’ambiente che è questa foresta molto verde.
Gli do l’effetto che mi interessa, almeno di massima per cominciare a fare una bozza.

Poi aggiungo la maschera e la ribalto perché voglio cominciare con il trasparente. L’ho resa tutta nera con il CTRL+I o Mela+I se stai usando un MAC.
A questo punto con il pennello bianco vado a scoprire le zone d’ombra. Dove io sto passando col pennello si vedrà l’ombra. In realtà nel livello questo azzurrino c’è ovunque, io lo sto scoprendo solo dove mi interessa.

Questo significa anche che ovunque io andrò a dipingere, sotto ci sarà esattamente quel colore azzurro, non uno diverso, non pennellate spataccate in giro a furia di fare prove. Quindi il mio disegno resterà sicuramente molto pulito.

La maschera di ritaglio com’è realmente dipinta

Andiamo sui canali e evidenziamo la maschera così vediamo solo quella.
Le pennellate negli spazi bianchi che io ho riempito che sono quelli dove poi sull’immagine definitiva si vede l’ombra, che in questo caso è il livello su cui stavo lavorando.

Puoi usare lo stesso metodo per fare colori piatti, ombre, luci, qualsiasi effetto!

Come e quando usare le maschere per dipingere

Avrai notato che questa cosa delle maschere io l’ho eletta a metodo personale di pittura digitale.
Mi ci trovo molto bene, ma per te potrebbe non essere così. Potrebbe andarti bene un approccio più pittorico o diverso ancora.

Quello che ti posso assicurare è che utilizzare le maschere ti può essere molto utile mentre stai sperimentando, in modo che puoi appunto tenere separato quello che c’è dentro livello (un colore, un effetto, qualsiasi cosa) da quello che tu vuoi mostrare o vuoi nascondere.
In questo modo può sperimentare in maniera molto molto veloce, anche se poi decidi di utilizzare metodi diversi e farti giustamente un tuo metodo personale per dipingere in digitale.

Se questo viaggio nelle maschere digitali ti ha entusiasmato, fammelo sapere!
Metti un like, iscriviti, attiva campanelle.

Scrivimi anche dei suggerimenti per il prossimo video, sfidami e facciamo da altre cose belle insieme.

5 3 votes
Vota questo articolo
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Risorse, Corsi e Tutorial per Illustratori, Fumettisti, Freelance Creativi e Autori Indipendenti Entra Gratis