Come ottenere attenzione sui social

Conosciamo tutti la frustrazione di venire ignorati sui social. Ogni volta che pubblichi un nuovo disegno o un estratto della tua storia speri che riceva l'attenzione che merita... e invece niente. Voglio spiegarti un metodo semplice per uscire da questa situazione e iniziare ad ottenere risultati positivi.

I 3 fattori chiave

Quando la nostra comunicazione non dà i risultati sperati, possiamo capire cosa è andato storto tramite tre fattori chiave:

  • Il contenuto ovvero l'immagine o testo che stiamo pubblicando.
  • Il destinatario, vale a dire il pubblico di persone che entrerà in contatto col nostro post.
  • Il messaggio cioè il modo in cui lo presentiamo: lo stile grafico, il tono del testo, ecc.

Il contenuto

Non c'è scusa che regga, il contenuto che proponiamo dev'essere interessante su una scala oggettiva, al di fuori del nostro parere personale e attaccamento al personaggio o alla storia che stiamo rappresentando.
Nel caso di un disegno (o foto, se la usate per corredare un estratto del vostro libro) i tratti che lo rendono interessante sono:

  • Inquadratura. Non importa quale sia il soggetto ritratto, un taglio particolare può rendere interessante qualunque vista!
  • Tecnica. Ci sono errori clamorosi sulle basi (anatomia, prospettiva, ombre)? A meno che non stiate chiedendo un aiuto specifico per migliorare qualcosa in particolare, è improbabile che chi ne sa più di voi vi illuda con un like o perda tempo a scrivere un papiro nei commenti per spiegarvi per filo e per segno cosa migliorare (correndo il rischio, oltretutto, di esser preso a male parole anche se fornisce critiche costruttive).
  • Colori. Non sottovalutare l'importanza degli accostamenti di colore e dei tagli di luce. Si possono creare effetti molto evocativi per catturare l'attenzione.
  • Testo. Sii incisivo, devi solleticare la curiosità del pubblico entro le prime 10 parole. Se inizi un post con "Che ne pensate di questo disegno" o "Vi presento un estratto tratto da" te ne sei già giocate 6!

Il destinatario

C'è un dettaglio che molto spesso ci dimentichiamo, sia quando pubblichiamo online che nella vita di tutti i giorni.

Non possiamo piacere a tutti, a questo dobbiamo rassegnarci. Tuttavia, possiamo farci apprezzare dalle persone giuste.

Le persone giuste sono quelle che hanno i nostri stessi interessi e allo stesso tempo non hanno informazioni che invece noi abbiamo (una notizia, un meme divertente, un link a una risorsa, ecc).

Se rendi i tuoi post utili o divertenti, ad esempio spiegando cosa hai sperimentato nell'ultimo disegno o lanciando uno spunto per una discussione, vedrai che riceverà in media più attenzione degli altri.

Il messaggio

Valuta il tuo post dal punto di vista emotivo: quali emozioni provoca? Se tu, navigando online, incappassi in quello stesso post ma fatto da uno sconosciuto, ti sentiresti in dovere di dire la tua con un like o un commento?

Se la tua risposta e queste domande è no o non lo so, significa che il messaggio non è abbastanza incisivo per triggerare le persone, cioè attivarle spingendole a interagire. Torna sui tuoi passi e revisiona quello che vuoi pubblicare finché non sei quasi sicuro di aver soddisfatto i punti di cui abbiamo parlato sopra.

Puoi valutare i tuoi post con una semplice checklist che puoi scaricare dall'Area Download. Fanne buon uso e fammi sapere i tuoi risultati. 🙂

    Ho qualcosa per te!

  • Iscriviti GRATIS a Touched By Art
  • Scarica guide e risorse utili

avatar
3000
  Subscribe  
Notificami